L’importanza della qualità nella traduzione per l’universo imprenditoriale.

Con l’arrivo di un nuovo anno e l’attenzione di molti imprenditori e amministratori rivolta alla programmazione strategica delle loro imprese, perché non parlare un po’ dell’importanza della qualità nella traduzione per l’universo aziendale?

Oggigiorno si sente usare sempre di più il termine internazionalizzazione, per indicare nient’altro che l’espansione dei brand e degli scambi commerciali verso nuovi mercati, nuovi paesi, ma è questa la parola sempre più usata dai mass media.

Da molti anni, grandi imprese, come Coca-Cola, GE, Wallmart, hanno raggiunto nuovi paesi, ma prima di abbracciare quest’idea, questa “colonizzazione commerciale”, insieme a tutte le sfide del loro progetto c’era anche come comunicare con il loro nuovo pubblico target. Come fare per parlare la lingua dei loro nuovi consumatori in modo chiaro, senza provocare un senso di estraneità?

Durante tutti questi anni, questo processo di internazionalizzazione ha smesso di essere una preoccupazione solo per le grandi imprese, e per i brand globali, e ha cominciato a far parte anche della quotidianità delle piccole e medie imprese in cerca di nuovi mercati, imprese che non hanno la struttura di una Coca-Cola, ad esempio, ma che vedono nell’internazionalizzazione un’opportunità di crescita, di aumento dei profitti.

Ma perché molte di esse finiscono per trascurare una delle sfide affrontate dalle grandi imprese, che è parlare la lingua dei loro clienti in modo chiaro e senza causare un senso di estraneità? Perché ciò che le grandi imprese vedono come un investimento, le piccole e medie imprese lo considerano una spesa, escludendo gli investimenti in traduzione dalla propria programmazione strategica? O, in alcuni casi, scegliendo di fare le traduzioni con un traduttore automatico o, perfino, distogliendo qualche collaboratore bilingue dalla sua funzione originaria e chiedendo che esegua la traduzione, in modo così da ridurre, falsamente, i costi?

Così come le grandi imprese, le PMI, si devono preoccupare dell’importanza della qualità nella traduzione perché, dopotutto, la posta in gioco va molto al di là delle parole, è la reputazione di un’impresa, la sua immagine e credibilità.

Come si vuole presentare la tua impresa ai suoi clienti internazionali?

Qual è l’immagine che vuole trasmettere?

Le persone, anche se parlano altre lingue, preferiscono ancora concludere affari nella propria lingua madre, ma di solito non è ciò che avviene. Questo non potrebbe rappresentare la differenza della tua impresa sul mercato?

Trasmettendo il tuo messaggio nella lingua del cliente che tu e la tua impresa cercate di raggiungere, il suo coinvolgimento aumenta, si favorisce una migliore relazione e, di conseguenza, la fiducia. Parlare e comprendere la cultura del tuo cliente è molto importante e, quando parliamo di internazionalizzazione, la traduzione deve essere sempre valutata con la massima attenzione.

Una traduzione di scarsa qualità non solo non porta il risultato atteso, ma genera danni. Ti sei già fermato a pensare a quanti grandi brand globali hanno dovuto ritirare dalla circolazione una loro pubblicità, o perfino i loro prodotti, per errori di traduzione? Per una traduzione che prende in considerazione unicamente le parole, ma non la cultura locale?

Tenendo conto delle necessità dei mercati target, la tua azienda avrà maggiori possibilità di successo, perché attualmente l’universo imprenditoriale globale richiede che le nostre strategie siano considerate sotto tutti gli aspetti, compreso quello culturale. Per questo la traduzione deve far parte del piano strategico di imprese che già sono sul mercato o che ne cercano di nuovi.

Hai bisogno di una traduzione di qualità? Contatta la Pazetti! Contattaci com a Pazetti!

Un commento su “A importância da tradução de qualidade para o universo corporativo.”

I commenti sono chiusi.